Rettangolo con angoli arrotondati: MALATO DI FEDE

MALATO DI FEDE

 Dio è il Dottore dei dottori, e allora come un malato, gli dico, Signore, perché nella chiesa, dico d’amare, ma dopo non vedo l’ora che finisca l’impegno; sono pronto ad aiutare, ma è meglio se non mi chiamino; sono pronto ad ascoltare, se non mi offendono; sono pronto a collaborare, se mi costa poco; e mi accorgo di essere ogni giorno più freddo. Tuttavia, so che il calore non è in me scomparso, che il desiderio di Te non è svanito e il pensarti mi rasserena e il pregarti mi avvalora.